L’amore è un apostrofo rosa fra le parole Franco e Forte

Mi mandano a Francoforte per il mio primo viaggio di lavoro: che ficooo! Passo 3 giorni ad abbuffarmi a spese dell’azienda, e nel frattempo faccio conoscenza con i miei colleghi: 2 francesi (di cui uno mezzo tedesco), 4 tedeschi (di cui uno mezzo ucraino), un congolese da una vita in Germania e un iraniano che lavora in Svezia. Sembra una barzeletta, è il frutto della … Continua a leggere L’amore è un apostrofo rosa fra le parole Franco e Forte

Facebook uccide

112.500 morti. Potrebbe essere il numero di vittime delle bombe sganciate su Hiroshima e Nagasaki alla fine della Seconda Guerra Mondiale. E’ il numero di potenziali suicidi causati annualmente dal cyberbullismo in Italia. Più che in ogni altro paese d’Europa. Come si ottiene questa spaventosa cifra? Dei circa 2.500.000 ragazzi che tra gli 11 e i 17 anni abitano il Belpaese, più del 90% fa … Continua a leggere Facebook uccide

Il gulash delle 3 di notte – Day 3

Se ti sei letto la prima parte (che trovi QUI), la seconda (che trovi QUI) e ora stai per iniziare la terza, le cose sono due: o mi vuoi davvero bene – e tendenzialmente escluderei questa ipotesi – oppure ti sei appassionato alla storia e ti sta venendo voglia di andare a Praga. “Esco o non esco? Fuori è caldo ma è normale ad agosto … Continua a leggere Il gulash delle 3 di notte – Day 3

Il gulash delle 3 di notte – Day 2

Questa è la seconda parte di una prima parte che puoi leggere QUI. Perciò non fare l’alternativo, leggi prima la prima parte di questa seconda parte e poi torna quì per leggere la seconda parte di quella prima parte. Tutto chiaro? Mano Moscia non ha tolto la sveglia che utilizza per andare a scuola: suona esattamente un’ora prima di quella che ho impostato io per … Continua a leggere Il gulash delle 3 di notte – Day 2